Basket

Una scarica Brindisi crolla in casa: Vince Pesaro 81-92

Simone Silvestro
19.12.2020 20:49

 La peggior Happy Casa Brindisi della stagione si ferma bruscamente al cospetto di una Pesaro che vince sotto più punti di vista, dominando di fatto la partita ed infliggendo alla squadra brindisina una sonora lezione che servirà tanto per il futuro. Il finale è 81-92, ma la sconfitta è stata sonora ben di più di quanto reciti il punteggio finale.

LA PARTITA

Si parte e Pesaro fa subito capire le sue intenzioni attaccando tanto e bene il ferro, azioni che aprono un aprziale di 0-8 in partenza per i biancorossi. La prima reazione di Brindisi arriva con le giocate di Willis e Bell, ma sul 6-8 inizia lo show di Delfino: sono ben 4 le sue triple nel solo primo periodo, che portano pesaro pirma al +10 (6-16) e poi addirittura al +15 (10-25) dopo 7'. La reazione di Brindisi arriva con le triple di Gaspardo e Willis che fanno chiudere la prima frazione sul 21-27.

Nel secondo periodo il copione non cambia: Delfino riapre con la quinta bomba personale, e Brindisi stavolta sembra accusare di più, deconcentrandosi e non trovando ritmo in attacco. La difesa è molle e spesso in ritardo. I canestri di Drell, Delfino e Cain portano il punteggio sul 28-39 costringendo Vitucci al secondo timeout. E' il turno di Tambone, al quale risponde un pimpante Visconti che si iscrive a referto con un gioco da 4 punti. Sul finale di tempo una grave ingenuità di Zanelli regala l'ennesima tripla pesarese, stavolta di Robinson che fissa il punteggio di metà gara sul 36-50.

In avvio di terzo periodo ci si aspetterebbe una reazione di Brindisi, e invece succede l'esatto opposto: gli ospiti aprono con un parziale 0-7 che porta Pesaro fino al +21 (36-57), trasformando la seocnda parte di gara in una lunga agonia per la squadra brindisina. Da questo momento infatti si fa fatica ad individuare dei momenti chiave, poiché il punteggio diventa un elastico che raramente si accorcia sotto i 17 punti di scarto. Il parziale del terzo periodo è 60-76.

La reazione non arriva neanche nel quarto periodo, con un minimo scarto tenuto a 14 punti (66-80) per poi chiudersi in un nervoso finale nel quale i brindisini non aspettano altro che la sirena finale. Il finale arriva col punteggio di 81-92.

Sconfitta non tanto pesante sul piano della classifica (anche se è probabile il sorpasso di Milano domani), ma brutta per come è arrivata e perché Brindisi non è di fatto mai stata in partita.

L'occasione per rifarsi arriva subito. Si ritorna infatti in campo martedì 22 Dicembre ancora a Brindisi ma stavolta per la sfida europea contro Ostenda, snodo fondamentale in chiave qualifcazione alla seconda fase della Champions League.

TABELLINO

Willis 23, Harrison 16, Bell 11, Gaspardo 9, Thompson 8, Zanelli 7, Visconti 4, Perkins 2, Krubally 1

Commenti

Morte Zuccaro, il cordoglio della Virtus Francavilla
Altamura, ingaggiato un attaccante da 150 gol per la gara col Brindisi