Basket

Happy Casa sciupona in Grecia. Cede in volata al Paok per 95-91

Simone Silvestro
12.11.2019 18:46

L'Happy casa conduce per la maggior parte del tempo contro i greci del Paok Salonicco, ancora a secco di vittorie fino ad oggi, ma si scioglie sul più bello regalando al Paok la prima vittoria nel girone. Ai brindisini non è bastato un Martin da 23 punti.

Il primo quarto di partita scorre via molto equilibrato, con canestri veloci e piccoli strappi non decisivi da una parte e dall'altra. Il primo mini allungo è il +4 di Brindisi (14-18) con un pimpante inizio di Stone, al quale i greci rieagiscono immediatamente con uno Smith molto ispirato. Sulla tripla di Martin si chiude il primo quarto sul 23 pari.

Nella seconda frazione il Paok trova in avvio un ottimo Wiggins, presente nel pitturato e attento nei rimbalzi offensivi, con Brindisi che si addormenta in difesa in più occasioni. Sul 29-23 è Vitucci a chiamare timeout, che risulta subito efficace con un 6-0 in uscito dallo stesso firmato Martin e Gaspardo per la parità. Gli scarti non superano mai i due possessi, ma Brindisi nel finale di quarto manca un allungo con gli errori di Brown ai liberi. Il Paok si rialza e impatta a quota 45 con Schizas dalla lunetta. E' perfetta parità all'intervallo. 45 a 45.

Nel terzo quarto Brindisi riprova a scappare: Brown schiaccia i punti del più 7 (52-59) e time out Paok. L'uscita da quest ultimo però paralizza Brindisi, che perde diversi palloni e permette al Paok di infliggere un break di 12-0 (64-59). Il timeout di Vitucci restituisce in parte il break con l'8-0 che la riporta in vantaggio. Il terzo quarto si chiude 70-72.

Nell'ultima frazione Brindisi parte bene e dopo la schiacciata di Martin si riporta sul +6 (71-77). Si potrebbero chiudere i conti pochi minuti dopo, quando il tecnico al capitano greco restituisce ancora il +6 al 35'. E invece di fatto Brindisi si ferma qui, facendo susseguire attacchi frettolosi e perdendo diversi palloni. Dall'altra parte non si ferma lo show dei due americani del Paok (Smith e Lewis), che da veri mattatori segnano e fanno segnare: 10-2 il parziale per il sorpasso che vale la prima vittoria nel girone. Nel finale Stone sbaglia ogni tentativo, e i falli sistematici servono solo ad assestare il punteggio finale. Finisce 95-91.

Brindisi resta sesta nel girone e in piena corsa per la qualificazione, ma questa partita sa molto di occasione sprecata.

TABELLINI

PAOK SALONICCO: Smith 27, Schizas 2, Best 19, Lewis 18, Margaritis 4, Sarikopoulos 3, Catzinikolas, Egekeze, Knowles, Karras, Tsolachas 2, Wiggins 9.

HAPPY CASA BRINDISI: Brown 19, Banks 15, Martin 23, Zanelli 3, Radosavljevic 2, Stone 8, Thompson 10, Campogrande 3, Gaspardo 5, Ikangi 3, Iannuzzi, Cattapan ne.

Commenti

Brindisi: Si volta pagina, inizia ufficialmente l'avventura di Totò Ciullo
C/C - Bisceglie, è crisi nera: Si dimette anche la dirigenza