Cronaca

D’ATTIS: SI RISCHIA LA CHIUSURA DEL “PERRINO”. LA REGIONE INDIVIDUI ALTRI OSPEDALI “COVID” E INTERVENGA SUI TAMPONI

01.04.2020 20:32

Nota dell’on. Mauro D’Attis, deputato di Forza Italia.

Il ricovero di un primario ospedaliero e la chiusura dell’intera divisione di Pneumologia sono due fattori che, in aggiunta ai segnali di allarme dei giorni scorsi, fanno presagire anche scenari drammatici come quello della chiusura dell’ospedale Perrino di Brindisi.
Nel frattempo il personale di Pneumologia è stato posto in quarantena e tutto il resto del personale ospedaliero è letteralmente allo sbando.
Il numero assai limitato di tamponi effettuati e il ritardo con cui sono stati processati hanno certamente contribuito ad aggravare la situazione.
Il nuovo piano ospedaliero presentato oggi dal Presidente Emiliano ancora una volta sottovaluta le esigenze del territorio brindisino ed individua come nuovi ospedali Covid quelli di San Giovanni Rotondo e di Galatina.
Non c’è più tempo da perdere! Occorre una immediata presa di coscienza con la individuazione, da parte della Regione, di un nuovo ospedale Covid anche in provincia di Brindisi. La scelta del Perrino probabilmente è stata la più infelice per i suoi limiti strutturali e per la totale assenza di percorsi obbligati che consentono a chiunque di andare ovunque.
Nel frattempo, si individuino le soluzioni più efficaci per tutelare il personale ospedaliero del Perrino che, ad oggi, è riuscito a salvarsi dal contagio. La Regione, insomma, ha avuto due mesi per organizzare una risposta efficace alla pandemia, ma ha dimenticato Brindisi. Una responsabilità gravissima che oggi mette a rischio la vita di tanta gente.

Commenti

Caos al 'Perrino': Positivi dipendenti della pneumologia, chiuso il reparto
Il Governo ha deciso: 'Ancora niente allenamenti'