Basket

Happy Casa, quasi fatta per la Champions. Ora Brown e Moraschini

Simone Silvestro
11.06.2019 09:00

Sistemato lo staff tecnico con i rinnovi di coach Frank Vitucci e del ds Simone Giofré, si lavora già alla prossima stagione, con passaggi importanti per la costruzione del roster.

In attesa di conferme da Bologna sponda Virtus che sta aspettando l'acquisizione di una Wild Card per partecipare alla prossima Eurocup (competizione europea ULEB), l'Happy Casa Brindisi, secondo quanto riportato da Spicchi d'Arancia, è pronta a formalizzare l'iscrizione alla BasketBall Champions League (competizione FIBA) senza passare dai preliminari.

L'impegno, senza i preliminari, prevede 4 gironi da 8 squadre ciascuno, per un totale di 14 partite di girone da disputare per squadra. Le prime 4 classificate accedono alla fase a eliminazione diretta, che dai quarti di finale è composta da sfide di andata e ritorno, con passaggio del turno per punti totali.
La quinta e sesta classificata vengono invece "retrocesse" nella FIBA Europe Cup, seconda competizione europea FIBA.

Dopo questo passaggio, l'obiettivo si sposterà sulle conferme ancora possibili di due dei maggiori protagonisti della passata stagione: John Brown III e Riccardo Moraschini. Entrambi sono corteggiati da diversi club, ma mettere sul piatto la coppa europea ed un ruolo da protagonisti può spostare l'ago della bilancia a favore dell'offerta brindisina, che sarà inviata a entrambi nei prossimi giorni. 

Dall'esito di queste due trattative, dipenderanno inevitabilmente tutte le prossime mosse di mercato. 

Commenti

STUDIO 100 TV - La sintesi con telecronaca di Studio 100 Tv
Virtus Francavilla, ecco data e luogo del ritiro