Cronaca

Evacuazione Brindisi, la solidarietà della città di Lecce espressa dal sindaco Salvemini

14.12.2019 13:24

Alla vigilia della evacuazione della città per il disinnesco dell’ordigno bellico ritrovato nelle scorse settimane a Brindisi, il sindaco di Lecce Carlo Salvemini ha espresso con un post su Facebook la vicinanza e la solidarietà nei confronti dei brindisini e del sindaco Riccardo Rossi. 

Di seguito la dichiarazione: 

“Un pensiero di vicinanza ai cittadini di Brindisi - tra i quali ci sono miei zii e cugini - che domattina lasceranno entro le 8 la loro casa per consentire il disinnesco e la messa in sicurezza di una bomba inesplosa, sganciata da un aereo inglese più di settanta anni fa, in tempi molto più dolorosi degli attuali.

Un abbraccio a Riccardo Rossi, che da sindaco della città, insieme al Prefetto, alle Forze dell’Ordine, alla Protezione Civile della sua città, sta gestendo in queste ore una l’evacuazione di circa 53mila cittadini, ai quali sarà fornita protezione, assistenza e informazione. Una iniziativa complessa - che da oltre un mese tiene impegnata l’amministrazione comunale - nell’organizzazione nella quale sarà coinvolto anche un gruppo di agenti della PL leccese e i volontari delle associazioni di Protezione Civile del nostro territorio.

Buon lavoro agli artificieri della Brigata meccanizzata Pinerolo, undicesimo Reggimento Genio Guastatori di Foggia che sono incaricati di questa delicata operazione.

Sarà una domenica particolare nella quale il pensiero e la solidarietà dei leccesi saranno tutti per i brindisini, con i quali ci sentiamo parte della unica grande comunità della Terra d’Otranto. Chi di loro deciderà di venire a Lecce durante le ore dello sgombero sarà il benvenuto in città.

L’augurio è che dopo questo importante passaggio, la città di Brindisi possa finalmente avviarsi a vivere le festività natalizie con la dovuta serenità”.

Commenti

Al via la maratona Telethon a Mesagne
Happy Casa lotta a testa alta ma esce sconfitta a Bologna. Passa la Virtus per 99-87