Basket

L'Happy Casa si scioglie sul più bello, sconfitta in rimonta che brucia

Simone Silvestro
20.04.2019 22:06

Ha giocato per tre quarti una partita sontuosa, ma è rimasta con un pugno di mosche in mano. L'Happy Casa torna da Cremona sconfitta, se pur con la consapevolezza di non esser stata inferiore.

Partenza fortissima di Brindisi che nel primo quarto trova subito un Chappell ispiratissimo al tiro che segna 3 triple e porta subito Brindisi al +7 costringendo Sacchetti al timeout. La musica non cambia e Brindisi mantiene una buona difesa che costringe Cremona a bassissime percentuali da 3. Il primo quarto si chiude sul 16-25.

Nel seconda quarto è ancora la difesa di Brindisi a prevalere, ma Diener si mette in ritmo impedendo la fuga degli ospiti. Brown e Moraschini sfruttano il momento e portano Brindisi al massimo vantaggio di +11. Cremona è strascinata quasi esclusivamente da Crawford, cosa che gli permette di chiudere a metà tempo al -8: 43-51.

Nel terzo quarto Cremona parte forte ma è sempre John Brown il mattatore, e Brindisi sembra poter scappare quando riesce a toccare nuovamente il +11. Qui la partita cambia marcia: una distrazione di poco più di un minuto consente a Cremona di piazzare un break di 7 a 0 che cambia l'inerzia della partita in maniera decisiva. A fine terzo quarto il punteggio è 69-69.

Nell'ultimo quarto Brindisi parte male e subisce un 7-2 che la fa uscire mentalmente dalla partita. Iniziano una serie di attacchi con poco criterio che producono solo canestri estemporanei, e Cremona allunga al +9. Brindisi prova a rientrare con un 5-0 ma ricade negli stessi errori, con Banks davvero poco ispirato, non riuscendo ad approfittare nemmeno di 2 perse consecutive di Cremona che negli ultimi 2 minuti concede ancora una chance per riaprirla. Finisce 93-86 con molto amaro in bocca per gli ospiti.

Cremona scappa via in classifica a quota 36, +4 su Brindisi, che viene invece agganciata da Trento e Trieste, e deve rimandare la certezza dei playoff. Prossimo incontro in casa sarà proprio contro Trieste, partita che potrebbe dare a Brindisi il pass definitivo per la postseason.

MVP: Stojanovic, 20 punti con 10 rimbalzi e 2 assist, 24 di valutazione.

Tabellino
CREMONA: Saunders 2, Diener 16, Crawford 16, Aldridge 21, Ruzzier 11, Stojanovic 20, Mathiang 11, Ricci 2.
BRINDISI: Brown 29, Zanelli 5, Gaffney 11, Banks 11, Moraschini 6, Rush 2, Chappell 18, Clark 4.

Commenti

Brindisi, terribile incidente, muore Nico Chianura
VIDEO - La rimonta della Paganese sul Francavilla