Basket

L'Happy Casa sfida Trieste con i playoff nel mirino. Qualificata se...

Simone Silvestro
26.04.2019 17:06

Domenica 28 Aprile alle 19:30 al PalaPentassuglia andrà in scena quella che potrebbe essere la partita più importante della stagione di Brindisi. Si affronta infatti l’Alma Trieste, una squadra che nonostante le vicissitudini della proprietà sta lasciando ogni cosa fuori dal campo e buttando sul parquet tutta la voglia e l’agonismo dei suoi interpreti, avendo dato una svolta soprattutto dopo l’inserimento di Zoran Dragic.
Il suo roster è completo in ogni reparto e conta sull’esperienza di giocatori navigati come Chris Wright, Hrvoje Peric e il sempreverde Cavaliero, oltre a una coppia di centri colored di lusso (Knox-Mosley) e italiani interessantissimi come Juan Fernandez e Matteo Da Ros.

Il suo record nel girone di ritorno è di 9 vittorie e 3 sconfitte, 6 vinte delle ultime 7, numeri che l’hanno portata ad affiancare proprio Brindisi in classifica a quota 32. Un cammino da far paura, ma che non deve spaventare i nostri pronti a chiudere, forse, il discorso playoff in caso di vittoria.

Vediamo infatti, in caso di vittoria contro Trieste, quali risultati potrebbero cambiare il nostro scenario, immaginando Brindisi a quota 34 con il doppio scontro diretto vinto con Trieste (+21 Brindisi all’andata). Una partita in particolare potrà essere la discriminante della nostra giornata: VARESE-PESARO

  • vittoria Pesaro:
    in questa situazione per Varese a 28 (che ha +14 su Brindisi nello scontro diretto) sarebbe impossibile raggiungerla a 34, come per Brescia che, anche in caso di vittoria su Sassari, andrebbe sì a 30 ma con una partita in meno da giocare. La peggiore ipotesi sarebbe una classifica avulsa con Cantù (+15 scontro diretto), e qualcuna delle squadre al di sopra di essa in classifica (Avellino, Trento, Sassari, Trieste), situazione che non ci vedrebbe noni in nessun caso.
  • vittoria Varese:
    in questo caso l’appuntamento con la matematica sarebbe ancora rimandato. Infatti Cantù vincendo con Pistoia andrebbe anch’essa a 30 insieme proprio a Varese, e supponendo un poco auspicabile arrivo a pari punti a quota 34 tra Varese, Brindisi e Cantù solo la prima sarebbe classificata in virtù della classifica avulsa tra le 3 (VA +23, BR +1, CTU -24).

In caso di sconfitta di Cantù invece l’arrivo a pari punti con la sola Varese befferebbe Brindisi, mentre l’arrivo con la stessa più altre squadre al di sopra in classifica per una eventuale avulsa a 3 o più squadre alzerebbe di moltissimo le possibilità di qualificazione, possibilità da valutare nei prossimi giorni quando si completeranno i quadri di tutti gli scontri diretti tra le concorrenti.

Abbiamo considerato in entrambi i casi le peggiori ipotesi possibili (ovvero 0 su 2 nelle ultime 2 partite e vittorie di tutte le concorrenti), ipotesi tutt’altro che scontate. In sintesi, possiamo dire che una vittoria con Trieste, indipendentemente dagli altri risultati, se pur non valesse la matematica qualificazione porterebbe le probabilità della stessa a una percentuale altissima, forse oltre il 90%.

Foto di Maurizio De VirgiliisIn caso di sconfitta contro Trieste sarebbe tutto rimandato in ogni caso, ma con il destino ancora interamente nelle nostre mani e ogni possibilità intatta, dal quarto all’ottavo posto, fino all’ultima giornata. Ma di questa ipotesi ne parleremo dopo la 28^ giornta.

Serve altro per chiamarvi a riempire il PalaPentassuglia?

Commenti

Penultima giornata: il programma e le designazioni arbitrali. Como-Virtus Bergamo, in diretta su Repubblica.it
Happy Casa, coach Vitucci: 'Ci giochiamo in casa qualcosa di grande'. In dubbio Wojciechowski