Cronaca

Scu, sequestrati ad affiliato villa e terreno

12.02.2019 09:13

I Finanzieri della Compagnia di Francavilla Fontana hanno eseguito un decreto di sequestro anticipato, il cd. Codice Antimafia  - emesso dal Tribunale di Lecce, che ha accolto la proposta di applicazione di una misura di prevenzione a carattere patrimoniale avanzata dalla Fiamme Gialle nei confronti di un noto pluripregiudicato, Bruno Bembi, 57 anni, esponente di spicco della  “Sacra Corona Unita”.

Il sequestro, del valore complessivo di 365 mila euro, ha interessato una villa con annessa dependance e un terreno, situati ad Oria (Br).

Gli accertamenti patrimoniali svolti hanno acclarato che i beni rientravano nella disponibilità dell’uomo - più volte condannato con sentenze irrevocabili per associazione di tipo mafioso (tant’è che attualmente è condannato al 416-bis) e associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti. Troppa differenza tra gli “esigui” redditi dichiarati dal soggetto e dal suo nucleo familiare ed il patrimonio accumulato nel tempo, frutto del reimpiego dei profitti derivanti dalle attività illecite.

L’operazione di servizio conferma che l’azione di tutela della legalità economica e finanziaria svolta dalle Fiamme Gialle prosegue anche attraverso la sistematica aggressione patrimoniale dei beni illecitamente accumulati mediante attività delinquenziali, in ossequio alle disposizioni della normativa antimafia.

Commenti

Mesagne, Todisco dopo Barletta: 'Non dare quel rigore mi fa pensar male...'
Ghirelli conferma: 'La C resta a 60, ci saranno ripescaggi'