Basket

Super Harrison restituisce il sorriso all'Happy Casa: Battuta Ostenda 93-81.

Simone Silvestro
22.12.2020 21:19

Foto Tasco

L'Happy Casa Brindisi torna alla vittoria in Europa, battendo 93-81 un'Ostenda ben più dura a morire di quanto potrebbe suggerire il risultato finale. Un D'Angelo Harrison da record, autore della bellezza di 35 punti.
Vittoria fondamentale in ottica qualificazione che permette ai pugliesi di staccare in classifica sia i belgi che i turchi del Darussafaka, distanti ora entrambi due vittorie. Per la qualificazione matematica bisognerà però attendere almeno il prossimo turno.

LA PARTITA

Si comincia e chi parte meglio di tutti è il solito mattatore D'Angelo Harrison. La sua prima tripla segna il primo break di Brindisi sul 9-5. L'Ostenda rialza subito la testa e pareggia al 6' (12-12). Nel primo quarto c'è ancora tempo per un +6 di Brindisi, trascinata dallo show balistico di Harrison, ed una nuova risposta per il parziale finale di 24-20 di fine quarto.

Il 4 a 0 Brindisi firmato Perkins e Gaspardo apre il secondo quarto (28-20), ma la reazione di Ostenda è ancora una volta immediata: il 7 a 0 dei belgi rimette la gara in equilibrio, che viene mantenuto fino a metà partita. Brindisi non supera più i due possessi di vantaggio e a metà partita il tabellone recita 48-44.

Nella ripresa Perkins e Thompson riportano a 8 il vantaggio dei pugliesi (52-44), ma ogni volta Brindisi perde l'occasione di mettere la doppia cifra di vantaggio: parziale di 2-9 di Ostenda firmato da Sylla e Nakic, mentre Djordjevic segna dalla lunetta la parità dopo il tecnico a Frank Vitucci. 54 pari. Come "provocato" dalla situazione, si risveglia Harrison: due bombe senza coscienza e due liberi rimettono il +6 con cui si chiude il terzo parziale.

E' solo nell'ultimo quarto che Brindisi finalmente trova l'allungo decisivo: apre la tripla di Zanelli per il +9 (69-60), alla quale fanno seguito 4 punti consecutivi di Thompson per il +13. Ancora il capitano va a canestro con il runner del +16 (76-60 al 33') e la partita di fatto si chiude qui. Troppo timidi i tentativi di rientro della squadra belga che si inceppa in attacco e scivola oltre i 20 punti di scarto. Nel finale c'è spazio anche per i punti di Alessandro Guido. Finisce 93-81.

Brindisi si prende vittoria e testa del Girone H in condominio con gli spagnoli del Burgos, e per la qualificazione, se Burgos batte Ostenda, potrebbe bastare perdere con meno di 12 punti di scarto in Turchia. 

TABELLINO

Harrison 35, Perkins 14, Thompson 12, Zanelli 10, Krubally 6, Bell 5, Willis 5, Gaspardo 4, Guido 2

Commenti

Il Re del mercato Gianluca Di Marzio ospite a Studio 100 Tv
Lavello, Zeman non la prende bene: 'Non abbiamo vinto per colpa del campo, in condizioni normali...''