Basket

Happy Casa supera l'ultimo test e saluta (quasi sicuramente) la Supercoppa

Simone Silvestro
14.09.2020 17:55

Brindisi chiude il girone di Supercoppa battendo nettamente Roma per 98-62. Partita equilibrata nei primi due quarti, per poi chiudersi anzitempo con un importante break nel terzo quarto.

Nel primo quarto parte megli Brindisi, che con un buon inizio di Willis costringe Bucchi al primo time out sul 13-4. La scossa per Roma ancora non arriva e Krubally mantiene il +9 con 4 consecutivi. A fine tempo Roma si riavvicina al -6: 19-13.

Nel secondo quarto parte invece meglio Roma, che trova un Anthony Beane in grande spolvero: 13 punti per lui a metà partita, nella quale firma anche la tripla del pareggio sul 27-27. Harrison segna triple estemporanee ma sbaglia anche tanto. Roma regge il nuovo affondo dell'Happy Casa e solo il tap in schiacciato sulla sirena di Willis permette di mantere il +6 a metà partita: 39-33.

Il terzo quarto è quello che chiude la partita: Harrison si scalda in un attimo e segna la tripla del +13. Da qui Roma non reagisce più: Harrison e Zanelli piazzano il break che vale il +28 (68-40) e chiudono la partita.

L'ultimo quarto è solo garbage time, nel quale trovano punti anche i giovani Guido e Cattapan e si evidenzia una grande sicurezza di Visconti.

Salvo (clamorose) sorprese nell'ultima sfida tra Sassari e Pesaro (che dovrebbe vincere con 16-18 punti di scarto) il cammino in Supercoppa finisce qui, con l'Happy Casa che può riprendere a lavorare in vista dell'esordio in campionato consapevole di aver fatto grandi passi avanti dalla prima all'ultima gara. 

Commenti

Brindisi, arriva un difensore ex Taranto e Foggia
Brindisi: Non solo D'Angelo, in arrivo un altro colpo