Basket

Happy Casa, Europa preziosa: Quando una vittoria vale più di 2 punti

Simone Silvestro
23.10.2019 15:12

La vittoria sulla Telekom Baskets Bonn è stata importante non solo per la classifica di Champions League (ottenuta per altro contro un signor avversario), ma anche per delle situazioni che hanno impreziosito la prima vittoria europea dell'Happy Casa Brindisi. Vediamole insieme...

JOHN BROWN ASSENTE - Per una squadra lunga come Milano o Venezia di una singola assenza non si dovrebbe neanche parlare, ma nel caso di Brindisi giocare senza John Brown è stata una novità assoluta da quando l'americano è in riva all'Adriatico. C'era sì Radosavljevic a sostituirlo, che è però tutt'altro tipo di giocatore; essere riusciti comunque a vincere (passando più momenti di difficoltà offensiva) senza le numerosi opzioni offensive che offre 'Giovanni Marrone' non è certo un dettaglio da nulla.

ZANELLI DECISIVO - Quest'anno è il vice capitano, ma in campo le cose non sempre vanno di pari passo. Alessandro invece acquisisce sempre più responsabilità soprattutto offensive (che Vitucci non esita ad affidargli), e ieri sera non è esagerato dire che la svolta della partita l'abbia data proprio lui: sul massimo passivo di -7 ha sbloccato con una gran bomba Brindisi che non segnava da tanti minuti ed è andato avanti segnando ben 8 punti consecutivi. Da lì la squadra ha cambiato marcia, ritrovando ritmo in attacco e giocandosi nelle azioni finali la partita, vinta nel più ansiogeno dei modi possibili.

IL PUBBLICO C'È - C'è stato, senza nascondersi troppo, un grosso timore che il PalaPentassuglia potesse essere mezzo vuoto all'esordio casalingo di Champions, che sia perché infrasettimanale, perché si lavora o per la contemporaneità della Champions di calcio... Invece il pubblico ha risposto presente, con oltre 2300 tifosi ed un calore che ha avuto poco da invidiare a molte domeniche, fomentato anche dal tipo di partita (bellissima) andata in scena.

Peccato dunque, per chi è rimasto a casa...
Oltre ai due punti Brindisi porta a casa tante cose di cui essere soddisfatta. L'appello allora è a non mancare ai prossimi appuntamenti, perché la squadra sta mostrando davvero di meritare il massimo del supporto, tanto la domenica quanto in settimana.

Commenti

Giudice Sportivo: Ecco tutte le decisioni del giudice sportivo
Guarda '100 Sport Magazine Brindisi Calcio