Cronaca

Droga e armi: Maxisequestro e tre arresti la sera di Capodanno

01.01.2018 10:36

Proseguono senza sosta i traffici illeciti nel canale d’otranto. Le unità aeronavali della Guardia di Finanza hanno intercettato nelle ultime ore un’imbarcazione carica di sostanze stupefacenti che si dirigeva verso le coste italiane. In particolare la sera del 31 dicembre i militari a bordo di due unità velocissime del Reparto Operativo Aeronavale intimavano l’alt ai trafficanti che cercavano di darsi alla fuga aumentando la velocità verso il largo. Iniziava, quindi, un inseguimento, conclusosi, poco dopo, con l’abbordaggio dell’imbarcazione a poche miglia da San Foca di Melendugno (LE).

A bordo del mezzo, un gommone di colore grigio, lungo 9 metri, con due potenti motori fuoribordo, è stato rinvenuto un fucile mitragliatore tipo kalashnikov e due caricatori con 30 proiettili ciascuno. La marijuana, confezionata in 76 colli di varie dimensioni, pesa complessivamente oltre 1.741 kg. che al mercato clandestino avrebbe fruttato al dettaglio oltre 17 milioni di euro.

Gli scafisti, tre 25enni di Valona, sono stati arrestati per detenzione e traffico internazionale di stupefacenti e introduzione illegale di armi da guerra.

Attivata anche in questa circostanza la ormai stabile collaborazione operativa ed investigativa con le Autorità di polizia albanesi, tramite il Nucleo di Frontiera Marittima della Guardia di Finanza di stanza a Durazzo.

Dall’inizio del 2017, sono circa 35 le tonnellate di marijuana trasportata via mare sequestrate, 50 gli scafisti arrestati e 25 i natanti sottratti alle organizzazioni criminali. Nell’intero anno 2016, sempre le Fiamme Gialle pugliesi, avevano sequestrate in mare circa 22 tonnellate di sostanze stupefacenti.  

Questo sequestro di droga conferma l’efficacia dell’attività quotidiana di pattugliamento svolta dal dispositivo aeronavale della Guardia di Finanza, titolare esclusiva delle funzioni di Forza di Polizia demandata alla “sicurezza del mare”, a contrasto dei traffici illeciti perpetrati verso le frontiere nazionali ed europee.

Commenti

Senza biglietto, minaccia conducente autobus. In manette un nigeriano
Rufini: 'Daremo tutto per centrare la promozione'