Altri Sport

F1, GP Germania: 8° nel caos della pioggia è miglior risultato in carriera per Giovinazzi

Simone Silvestro
28.07.2019 18:00

foto www.formula1.comE' stato un gran premio a dir poco spettacolare quello di Germani a Hockenheim, che ha dato spettacolo dal primo all'ultimo giro.

Si inizia già con pista bagnata, e partenza schierati dopo qualche giro dietro alla safety car per valutare le condizioni della pista. 

Giovinazzi, scattato dall'undicesima piazza, si mette decimo dopo i primi giri dopo l'uscita di pista di Perez. Dopo il decimo inizia il primo giro di pit stop (ne faranno tutti 4 o 5), e con strategie differenziate si ritrova prima quindicesimo, per poi risalire fino alla nona, in coda al compagno Raikkonen.

Davanti succede di tutto: i primi quattro differenziano la strategia e Leclerc si mette secondo fra Hamilton e Verstappen. Poi ricomincia a piovere e le carte si mischiano nuovamente, con Giovi che di nuovo dopo il pit si ritrova prima tredicesimo, e poi risale decimo. 

Leclerc va a muro e causa l'uscita della safety car, ma mentre il gruppo si ricompatta anche il campione del mondo Hamilton danneggia la sua ala, e ai box si scatena il caos. Hamilton si becca anche una penalità e si ritrova imbottigliato nel gruppone, dietro proprio a Giovinazzi, che però non si scompone.

Davanti ancora colpi di scena: prima Hulkenberg sbaglia e mette a muro la sua renault mentre era quarto, poi Bottas nel disperato tentativo di superare Kvyat sbanda e distrugge la sua Mercedes contro le barriere mancando una clamorosa occasione di riaprire il mondiale.

In tutto ciò Giovinazzi al limite del decimo posto, si tiene lontano dalla faida dei due Haas Grosjean e Magnussen, che ancora ottengono il solo risultato di danneggairsi, e li sorpassa entrambi senza correre rischi, chiudendo ottavo. 4 punti per lui.

Si può dire con tranquilità che sia stata la sua miglior gara dell'anno, dove guidando con prudenza non ha fatto errori che hanno fatto oggi ben 2 campioni del mondo: Hamilton e il compagno Raikkonen, che chiude settimo davanti a lui.

La gara è stata vinta da un eccellente Max Verstappen su Red Bull, davanti alla Ferrari di Vettel in rimonta dall'ultima posizione. Terzo Kvyat su Toro Rosso.

In classifica generale Giovinazzi supera Grosjean e va 17esimo, mentre l'Alfa Romeo Racing viene suprata dalla Toro Rosso grazie al podio di Kvyat, ed è ora settima. 

Fra 7 giorni si torna in pista per il GP di Ungheria a Budapest.

Commenti

Il Sorrento fa sul serio, arriva un difensore dalla C
Brindisi, ecco il programma delle amichevoli in ritiro