Basket

Happy Casa, esordio amaro in Lituania: vince Neptunas 81-71

Simone Silvestro
15.10.2019 18:22

Inizia con una sconfitta l'avventura dei ragazzi di Frank Vitucci in Basketball Champions League, dopo una partita sofferta ma comunque aperta fino agli ultimi 2 minuti, dove sono stati proprio i senatori a fare gli errori decisivi.

Vitucci manda in quintetto Campogrande e Radosavljievic con Banks e Brown in panchina.

Il primo quarto inizia subito a ritmi alti, anche se le difese sono un po' ballerine. Neptunas trova canestri da vicino con continuità, mentre Brindisi tiene botta con un ottimo inizio di Radosavljevic (13-12 al 5'), che però commette presto il secondo fallo. Dalla panchina buon impatto di Iannuzzi che lavora bene a rimbalzo, e Neptunas non va oltre il +4 (24-20). Sulla sirena del primo quarto la tripla id Banks vale il vantaggio: 24-26.

Nel secondo quarto Brindisi parte meglio e per la prima volta mette 2 possessi di vantaggio dopo la bomba di Gasaprdo (27-31). A questo punto però i lituani cambiano marcia: Gasilius, Sedekerskis e Galdikas portano Neptunas a +8 dopo il gioco da 3 punti di Janavicius (40-33). Dopo il time out Brindisi si scuote ma non riesce ad andare oltre una tripla di Zanelli, nonostante ritorni sul parquet Brown. A metà tempo il punteggio è 43-36.

Nel terzo quarto Brindisi riparte con Banks e Brown in campo, e l'impatto è positivo. Thompson riavvicina Brindisi al -5 (51-46), mentre Campogrande sbaglia tanto e permette al Neptunas di andare sul +10 prima di riscattarsi con un grande gioco da 4 punti (60-54). A fine terzo periodo è 62-54.

Nell'ultimo quarto ancora tanti minuti per la panchina di Frank Vitucci, che ricuce ancora grazie a Campogrande e un molto positivo Iannuzzi, che segna i punti del -3 (67-64). Martin sale in cattedra e schiaccia per il -2 (73-71) e l'inerzia sembra quindi passata dalla parte di Brindisi. Tornano in campo i titolari e forse, strano a dirsi, è l'errore che costa la partita. Sul 75-71 Banks spara da 3 senza coscienza e i lituani non perdonano: Gailius segna in contropiede e scrive +6. Brindisi getta la spugna e spreca con attacchi farraginosi, con Stone negativo soprattutto in difesa regalando al Neptunas l'antisportivo che chiude la contesa. Il finale è 81-71.

Partenza falsa ma naturalmente nulla di compromesso, dato che il girone avrà altre 13 partite. La buona notizia sono le prestazioni positive di Antonio Iannuzzi e Luca Campogrande, finora tra i più in difficoltà in avvio di stagione. Prossimo impegno europeo di Brindisi sarà in casa contro Telekom Bonn martedì 22 Ottobre.

TABELLINI
Neptunas: Janavicius 13, Dorsey 2, Olisevicius 3, Masiulis 10, Gailius 23, Sedekerskis 5, Delininkaitis 4, Galdikas 10, Jogela 7, Williamson 4.
Brindisi: Banks 11, Brown 4, Martin 7, Thompson 10, Stone 9, Radosavljevic 6, Zanelli 3, Iannuzzi 6, Gaspardo 5, Campogrande 10, Ikangi, Cattapan ne.

Commenti

C/C: Maxi multa per la Reggina. Tutte le decisioni del giudice sportivo
Virtus Francavilla: Cambia l’orario del match infrasettimanale con il Teramo