Cronaca

Gasolio sporco in Puglia, Eni: 'Non dipende da noi'

04.01.2018 22:57

Allarme gasolio in Puglia. A lanciarlo è lo “Sportello dei Diritti” in seguito a centinaia di segnalazioni. “Nelle scorse ore - si legge su sportellodeidiritti.org - allo “Sportello dei Diritti” sono giunte segnalazioni di grave disagio da parte di numerosi automobilisti rifornitisi (soprattutto gasolio) nel Salento presso distributori di vari marchi di carburanti. Si sarebbero verificati difetti alle pompe di gasolio e agli iniettori con arresto improvviso di numerosi veicoli. Si tratta di un caso estremamente raro, rileva Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, che merita le opportune verifiche da parte delle autorità competenti. Ovviamente, la nostra associazione sta raccogliendo segnalazioni al fine di tutelare gli automobilisti danneggiati affinché si vedano completamente risarciti dai pregiudizi subiti per il prodotto difettoso distribuito alle pompe”.

ENI PRECISA Sull’allarme gasolio, una breve nota dell’Eni che “conferma che il gasolio spedito dalla raffineria di Taranto rispetta tutti i requisiti di qualità previsti, per cui si esclude categoricamente che le presunte anomalie possano essere imputabili alla raffineria. Sono tuttora in corso approfondimenti sulla catena di distribuzione a valle per accertare le cause dei disservizi subiti”.

Commenti

Brindisi, trattativa con un esperto difensore
Francavilla, Madonia verso la partenza?