Calcio

Stadio Francavilla, l'assessore Lonoce risponde: "In anticipo sul cronoprogramma"

13.08.2017 10:08

E’ ancora una volta la questione stadio a tenere banco a Francavilla Fontana. La ristrutturazione del Giovanni Paolo II si è spostata ormai da tempo dal campo sportivo a quello politico. L’ennesimo 'sos' lanciato dal Presidente della Virtus Antonio Magrì ha scatenato, ancora una volta una serie di reazioni a catena. Romeo Lippolis, coordinatore cittadino di Direzione Italia, attraverso il suo profilo facebook lancia inquietanti interrogativi sul rifacimento dell'impianto di gioco della Città degli Imperiali e chiede le dimissioni dell'amministrazione comunale.  Immediata la replica dell’Assessore lavori pubblici Nicola Lonoce che risponde: "Egr. Sig. Lippolis, non so a quale epoca si riferiscano le sue informazioni, ma dal momento del mio insediamento, l'amministrazione comunale ha avviato un serrato confronto con lega, coni e vigili del fuoco per completare il progetto e metterlo a gara senza criticità di alcun genere. Nell'ottica di una serena e costruttiva collaborazione, tutti gli enti interessati hanno fornito il proprio contributo ed i tecnici incaricati dall'ente stanno predisponendo i progetti esecutivi definitivi per consentire la successiva pubblicazione della gara. Nessuna bocciatura, quindi, ma tutt'altro: collaborazione per raggiungere un obiettivo addirittura in anticipo sul cronoprogramma. Il resto sono voci prive di fondamento".

Commenti

Virtus, risoluzione per Boschetti
Tim Cup: Per Nzola esordio con gol nel Carpi