Basket

Basket, Coppa Italia: Brindisi ne ha ancora e vola in semifinale!

Simone Silvestro
12.02.2021 17:57

Lotta con il sangue agli occhi fino all'ultimo possesso e conquista, per il terzo anno di fila, la semifinale della Coppa Italia! 

Brindisi-Trieste finisce 93 a 81, e per Brindisi continua il sogno, nonostante l'assenza di D'Angelo Harrison.

LA PARTITA

Brindisi inizia bene con un ottimo Gaspardo subito molto pimpante, portandosi sul 6-0. Trieste risponde però con lo stesso parziale, impattando con la tripla di Da Ros. Il primo sorpasso giuliano lo firma Delia (9-10), ma ci resta per pochi istanti. Le triple di Bell e Thompson riportano avanti l'Happy Casa e Trieste ferma il cronometro sul +5 segnato da Udom (18-13). Brindisi prova ora a scappare: la seconda tripla di Bell vale il +10 (23-13) ma Trieste limita i danni chiudendo i primi 10' sul 25-18. 

Nel secondo quarto sono i triestini a partire meglio: I canestri di Henry e un ottimo Upson fanno 6-0 per il -1 (25-24). Ci pensa capitan Zanelli a scuotere i suoi con una tripla, ma ancora Trieste (che cresce in attacco) rimette il naso davanti con la bomba di Doyle (28-29). Vitucci ferma la partita e inizia a ruotare i suoi in modo più massiccio. Visconti, dopo un errore in difesa, si fa perdonare prima con la tripla del +4 e poi con i liberi del nuovo +8 (43-35). Un po' di fretta di chiudere le azioni impedisce a Brindisi di capitalizzare al meglio e la prima metà si chiude sul 43-38. 
Doppia cifra per Perkins, 8+4 rimbalzi per Udom. 
 

Si riparte nella ripresa e Trieste stavolta non sbaglia approccio: Fernandez ed Henry chiudono il break di 2-8 Trieste, che sorpassa (45-46). Torna a segnare Brindisi con la bomba di Gaspardo e al 25' è perfetta parità: 50-50. Brindisi a questo punto dà una spallata: prima Gaspardo e poi le bombe di Bell e Thompson valgono il +8 su cui Dalmasson ferma la partita per Trieste (58-50). Si allunga ancora il break dei biancoazzurri che toccano anche il +10, prima che Trieste rialzi la testa. Doyle e un mai domo Upson segnano i punti che chudono il quarto 66-61.

Inizia l'ultimo periodo e il più pimpante è Henry per Trieste: 4 consecutivi dell'americano seguiti dal canestro di Alviti portano i biancorossi a -3 (70-67). In mancanza di Harrison allora, ci pensa Visconti: bomba senza ritmo del torinese che sblocca Brindisi. Trieste si riavvicina ancora a 3 lunghezze, prima che arrivi il momento di Krubally a dare ancora una spallata (letteralemente) alla partita: 4 consecutivi per gambiano, seguiti da un assist splendido per la linea di fondo di Udom. La sua schiacciata del +8 è uno spettacolo. Trieste affida le ultime speranze a capitan Fernandez e alla vena di Doyle, ma la tripla di Bell dell'88-79 chiude di fatto la partita. 

Il finale è 93-81. Brindisi domani alle 20:45 affronterà la vincente di Sassari-Pesaro (tra poco in campo). Willis, al rientro dall'infortunio, positivo se pur a mezzo servizio. Out Harrison per l'intero torneo.

MVP: Mattia Udom con 12 punti, 9 rimbalzi, 5 assist, 3 recuperi e 23 di valutazione.

TABELLINO 

Gaspardo 17, Bell 14, Visconti 12, Perkins 12, Udom 12, Thompson 11, Krubally 8, Willis 4, Zanelli 3.

Commenti

Casarano, Figliomeni: 'Sul terreno del Fanuzzi sono battaglie più che partite'
Serie D: Si conclude l’andata per sette gironi