Basket

Focus Happy Casa: cosa aspettarsi da Iris Ikangi

Simone Silvestro
28.06.2019 14:50

Iris Ikangi è un’ala piccola, adattabile anche da ala grande (200 cm per 88 kg). Nato a Voghera in provincia di Pavia nel 1994 da genitori congolesi, ha giocato 4 stagioni in B1 fra Cento e San Severo e le ultime 2 stagioni a Verona, dove è stata la settima/ottava rotazione della squadra, con le medie di 3.4 punti e 2.1 rimbalzi.

Si tratta essenzialmente di uno specialista della difesa, veloce con i piedi e con il corpo, e per questo in grado di difendere anche su gente di taglia più piccola, soprattutto al tiro. In attacco difficilmente cerca l’uno contro uno, ma è dotato di un rispettabile tiro dalla media e lunga distanza: ha viaggiato infatti in media sopra il 30%, percentuale che impedisce ai difensori di “battezzare” le sue conclusioni, se pur estemporanee. Buon atleta, può essere un utile giocatore da contropiede.

Si affaccia per la prima volta alla serie A quindi sarà da valutare il suo impatto soprattutto dal punto di vista fisico. Se non soffrirà troppo il salto di categoria potrà essere un decimo (o undicesimo a seconda delle scelte sul mercato e del coach) molto utile alla causa, che col doppio impegno troverà certamente occasioni per mettersi in mostra.

Di seguito qualche highlights 

 

Commenti

VIDEO - ECCELLENZA, Iscrizione del Barletta sempre più a rischio
Brindisi, a momenti l'annuncio di Olivieri ma il tecnico è già al lavoro col ds