Cronaca

Dal mondo, un morto ogni 17 minuti a New York

28.03.2020 17:36

Nel mondo i contagi hanno superato quota 600.000, secondo l'ultimo bilancio della Johns Hopkins University. Per la precisione, i casi finora registrati sono 601.478. Prosegue il boom di casi in Spagna, con 832 vittime in 24 ore. E a New York si teme una situazione peggiore di quella di Wuhan e della Lombardia.

Spagna - Nuovo record di vittime da coronavirus. I morti sono 832 in 24 ore. Il totale sale così a 5.690. Il ministero della Salute di Madrid comunica che i contagiati sono 72.248, i ricoverati 40.630, 4.575 quelli in terapia intensiva e 12.285 i guariti dimessi.

Stati Uniti - I casi negli Stati Uniti sono 104.837. I morti 1.711. Il coronavirus uccide nella città di New York una persona ogni 17 minuti. Se il tasso di crescita di casi di coronavirus continuerà ai livelli attuali, l'area metropolitana di New York registrerà un epidemia peggiore di quella di Wuhan in Cina o della regione Lombardia in Italia. Lo afferma il New York Times, secondo il quali New York ha avuto meno successo nell'appiattire la curva di casi rispetto a Wuhan o alla regione Lombardia. "Non c'è garanzia che il trend continuerà. E' possibile che il distanziamento sociale rallenterà o fermerà la crescita di casi" precisa il New York Times. 

Commenti

Capo ultrà dell’Atalanta, ‘Non ha più senso tornare a giocare’
Emergenza Coronavirus a Carovigno, il Sindaco annuncia: 'Morti due giovani concittadini'