Calcio

Brindisi, un ultras spiega: 'Ci assumiamo le nostre responsabilità ma stavamo scrivendo striscione di solidarietà per Antonella...'

17.04.2021 18:42

Sui social circola da diverse ore questa lettera sulla bachera di diversi ultras in risposta alla notizia di cronaca (LEGGI QUI) relativa all'intervento della polizia nel corso di un 'ritrovo ultras' in piena pandemia: 

Vi racconto una storia vera ...

Sono uno dei famigerati "giovani" beccati all interno del locale (con regolare contratto di affitto) che ieri pomeriggio è stato identificato e probabilmente e giustamente verrà sanzionato.
Ci assumiamo la responsabilità come abbiamo sempre fatto, anche stavolta, ma non vorremmo passare per quelli che non rispettano le regole e se ne fottono.
Il locale è chiuso praticamente da tre mesi, i ragazzi piu' giovani li teniamo lontano proprio per evitare qualsivoglia possibile contagio e di tanto in tanto, quando serve uno striscione, un gesto di solidarietà o un evento eccezionale ci vediamo in pochissimi, la maggior parte con i capelli bianchi, per poco tempo e utilizzando i dispositivi di sicurezza. 
Ieri era una di quelle giornate, ci era giunta notizia (oggi confermata anche dal primo cittadino ) che Antonella,  la volontaria di Brindisi trasportata a Palermo in gravi condizioni per covid era fuori pericolo e volevamo fare gli auguri di un pronto rientro...

 Questa "leggerezza" probabilmente la pagheremo e siamo pronti a farlo in armonia ma non deve assolutamente passare il messaggio distorto che i "tifosi del calcio" e quelli della curva in particolar modo siano per l'ennesima volta etichettati come carnefici di turno.
Non siamo dei santi e forse mai lo saremo e non vogliamo neanche passare per martiri, ma una lettura diversa dell' increscioso episodio in questione mi premeva darla .

se non possiamo scriverlo su uno striscione te lo scriviamo qui : FORZA ANTONELLA BRINDISI TI ASPETTA !!

Commenti

Brindisi: Ritrovo ultras durante emergenza Covid, interviene la polizia
Latitante va dal barbiere nonostante 'zona rossa', arrestato