Calcio

Brindisi, sono ore decisive per programmare il futuro

Potrebbero esserci novità a breve dopo il fallimento totale dell'attuale società

Andrea Contaldi
28.06.2021 17:45

Sono ore decisive in casa Brindisi, soprattutto per i tifosi biancazzurri in attesa di sapere se ci saranno delle novità dal punto di vista societario, ma anche sulle eventuali prospettive di un possibile ritorno in Serie D, attraverso la domanda di ripescaggio. Intanto, il sodalizio Adriatico ha ottemperato alle disposizioni della commissione “accordi economici” della FIGC e al momento, dunque, non sussistono situazioni pendenti verso i tesserati relativamente alla stagione sportiva 2019/2020. 

I soci hanno provveduto a saldare le spettanze agli atleti in base alla propria presenza nelle quote societarie. Prima di conoscere quale sarà il futuro sportivo del Brindisi, però, ci sono dei passaggi fondamentali che  delineerebbero il possibile scenario. Nelle prossime ore, infatti, potrebbero esserci delle importanti novità in merito all'acquisizione della maggioranza da parte del vice presidente e attuale socio al 25% Daniele Arigliano che nei giorni scorsi aveva chiesto, attraverso PEC, un incontro  agli attuali soci. Una volta risolta la questione societaria, si potrà fare chiarezza anche sulla domanda di ripescaggio, che attualmente non è del tutto scontata, nonostante la volontà degli attuali proprietari propenda chiaramente verso questa possibilità. Ma senza chiarezza, non si va da nessuna parte e senza obiettivi e ambizione non sarà possibile far riavvicinare i tanti tifosi che si sono allontanati in attesa di tempi migliori.

Commenti

Happy Casa, c'è il rilancio per Gaspardo
Clamoroso: Saranno ripescate in D solo le retrocesse, beffati i club di Eccellenza